I nostri uffici (Lulu.com) saranno chiusi il 27 maggio per la festività americana di Memorial Day. Riapriremo i nostri uffici il 28 maggio.
Ringraziamo per la vostra gentile pazienza e vi auguriamo un buon fine settimana.

AUDIOLIBRI

Ciao Ragazzi, io non sono un'utrice, ma un'appassionata della lettura ad alta voce.

Ho un'ambizione: creare audiolibri, non importa su che tipo di supporto, che siano però vere letture e non, come spesso capita, sceneggiati senza immagini, con musiche , rumori e 10 interpreti diversi.

siccome, tra l'altro non mi è ancora ben chiaro il discorso dei diritti per questo tipo di lavoro, mi piacerebbe sapere se qualcuno di voi sarebbe interessato e se a voi è più chiaro questo discorso, visto che alla siae locale le risposte sono state molto ambigue e anche poco attinenti (mescolavano immagini, con facciate di dischi e pagine scritte, insomma, un minestrone!)

prima di farvi perdere tempo, forse è opportuno che mi sentiate, sperando di non violare nessuna regola (non conosco abbastanza bene l'inglese da affrontare un regolamento intero!)

per cui, se vi va, eccomi qua: 

www.paflasmos.org/demo2.mp3

ps: nessun rischio di diritti: è un mio scritto!!!! ciaoooo!

 

Commenti

  • Per dare una risposta, faccio un esempio: la fiaba di cappuccetto rosso....per la SIAE altro non è che un brano musicale, senza musica....mi spiego:

    Devi depositare alla siae il testo come opera inedita e definirlo come "canzone - brano multimediale - o meglio: audiolibro". Quindi nella sostanza il "brano" avrà un autore di testi e nessuno di musica.

    Nella sostanza quello che conta ai fini dei diritti d'autore e delle Leggi è il formato finale, quello che acquista l'utilizzatore finale, quindi in questo caso, essendo un file audio in formato mp3, sarà considerato "brano musicale", anche se per la SIAE ( quella di Milano nel mio caso) esiste l'apposita voce: Audiolibro. Tieni presente che diversamente da un libro, non ci sarà un codice ISBN, ma un bollino SIAE, meglio sarebbe farne una copia cartacea, registrare il libro con un ISBN, pubblicarlo e in allegato fornire un CD con il testo. Costa meno ed è più facilmente gestibile.

    Infatti i bollini SIAE oltre a costare, devo essere apposti uno ad uno sul supporto, quindi almeno un centinaio di copie, e chi crea il CD dovrà fornire alla SIAE l'indirizzo, perchè i bollini vengono messi da un addetto uno ad uno...

     

  • grazie! mi hai chiarito la prima parte. 

    per la seconda, ribadisco che io non sono un'autrice  (anche se a volte mi diletto in cosette come quella letta in allegato) ma vorrei utilizzare testi altrui per realizzare gli audiolibri in questione.....

     

Accedi oppure Registrati per commentare.