Libri usati e libri… in affitto: i nostri!

Libri usati e libri… in affitto: i nostri!

Un’ulteriore situazione che definire “curiosa” è un eufemismo è quella che ogni autore può controllare tramite il sito service

http://www.gettextbooks.com/search/?isbn=978-1-4452-2193-9

inserendo il proprio cognome e nome, è quella dei libri usati e di quelli in affitto.

I libri in affitto, Rental Books, vengono offerti così

http://www.campusbookrentals.com/product.i?asin=1445221934

ad esempio il mio libro dal prezzo di copertina di 12,00 € viene offerto in Quarter Rental, cioè in prestito per 85 giorni al prezzo di ben 20,87 $ (!!!)

e ci sono tutti i miei libri con un qualche tipo di distribuzione (non ancora quelli che ho approvato pochi giorni fa, ovviamente)

http://www.campusbookrentals.com/search.i?qsearch=Giuseppe+FURNARI&x=48&y=31

Naturalmente non potevano mancare quelli di GiulioDonato:

http://www.campusbookrentals.com/search.i?qsearch=giulio+donato+broccoli&x=53&y=37

I dati ci sono tutti: ISBN, autore e Publisher: Lulu.com oppure Lulu Enterprises, UK Ltd - ed ovviamente anche le copertine, molto belle.

“Lo Studio Di Una Funzione” qui è offerto in Quarter Rental, cioè in prestito per 85 giorni al prezzo di soli 24,32 $...

http://www.campusbookrentals.com/product.i?asin=1409243087

la domanda però è: da dove vengono le copie? Le fornisce effettivamente Lulu.com oppure hanno una provenienza indiretta? Ed inoltre, naturalmente, del prezzo ad esempio di soli 24,32 $ quanto va all’autore?

Credo probabile che questi commerci sfuggano dal conteggio dei diritti d’autore, oppure può essere ad esempio che Lulu.com venda una copia ed all’autore vada ad esempio 1.00 $ e poi la CampusBookRental affitta molte volte il libro (se mai ne affitterà uno in italiano… naturalmente, è più facile che affitti il mio in inglese) e non sborsa più un solo centesimo.

Domanda: come funziona effettivamente? Chi ce lo può dire?

 

Per quanto riguarda i libri usati, vedi

http://www.gettextbooks.com/search/?isbn=978-1-4452-2193-9

impostando “Shipping to United States”, c’è

http://www.abebooks.com/servlet/BookDetailsPL?bi=2222266867&cm_ven=PFX&cm_cat=affiliates&cm_pla=links&cm_ite=k46974&afn_sr=gan&pfxid=a_370039955

che però in realtà non dice che il libro sia usato… però si nota subito che la provenienza non è Lulu.com che non è nemmeno citato nei dati descrittivi del libro (il che non mi sembra coretto) ma il Bookseller: Quartermelon.

Questo Seller però è sfuggente, si sa solo che è (United Kingdom, ., United Kingdom) e fornisce libri di molti editori

http://www.abebooks.com/servlet/SearchResults?sortby=1&vci=7096470

(qui ho ordinato per Sort Highest Price) e la tecnica è di dichiarare un prezzo di copertina molto gonfiato per vendere a circa metà prezzo: il primo libro ha in realtà il prezzo

http://www.gettextbooks.com/search/?isbn=0415440963

però potrebbero semplicemente aver digitato il prezzo originale con le virgole sbagliate… chissà.

In ogni caso questo Bookseller: Quartermelon resta misterioso: il suo Storefront si Amazon.co.uk è privo di dati

http://www.amazon.co.uk/gp/help/seller/about-seller.html?ie=UTF8&marketplaceSeller=0&seller=A3N2PS68VCSMBW

ed anche sul sito ufficiale non ci sono dati commerciali http://www.quartermelon.com/

però ci sono i dati di contatto http://www.quartermelon.com/about.shtml

nel caso Lulu decida di contattarlo.

Per quanto riguarda noi autori, se i libri sono effettivamente usati non ci riguarda più di tanto, dato che al primo acquisto dovrebbero essere stati pagati i diritti d’autore e quindi non ci spetta nulla più sull’usato.

Però ho molti e seri dubbi che questi libri siano veramente di provenienza dell’usato, infatti si trovano di nuovo qui tutti i miei libri, e non risulta tramite “i miei guadagni” sul sito di Lulu che ne siano stati venduti così tanti!!!

http://www.abebooks.com/servlet/SearchResults?an=giuseppe+furnari&sts=t&x=13&y=11

Di nuovo, naturalmente, ci sono direi tutti i libri di

http://www.abebooks.com/servlet/SearchResults?an=giulio+donato+broccoli&sts=t&x=17&y=10

GiulioDonato, cosa ne pensi? È probabile ci siano in usato tutti i tuoi libri? Ed i prezzi sono in realtà da usato o somigliano più a delle offerte vantaggiose del nuovo? Ovviamente con la formula usato ci possiamo scordare di beccare un solo centesimo…

Saluti a tutti

Giuseppe Furnari

Commenti

  • Aggiungo: GiulioDonato, evidentemente i tuoi libri hanno un certo successo:

    http://www.campusbookrentals.com/product.i?asin=1409243435

    questo libro è esaurito... dovrebbe voler dire che hanno già in affitto tutte le copie. D'altra parte se mettono su un negozio di Rental vuol dire che la cosa funziona, no?

  • Ah, non è indicato l'editore... sarà per errore

  • Io osserverei che però vendere non è facile nemmeno per i pirati.
    Dunque vedo due possibilità, o tutti questi pirati fanno capo ad una sola organizzazione oppure si fanno concorrenza tra loro, il che sembra sensa senso.

    Ammesso che sia una sola organizzazione, devono comunque lavorarci su per raccogliere informazioni, pubblicarle, gestire archivi, spedire... sperando sempre poi nella vendita, che non facile da ottenere specialmente per un libro in lingua italiana per un pubblico non italiano. Inoltre, anche loro devono stampare e dunque una piccola indagine porterebbe a scoprire chi fa stampare questi libri e a chi li consegna. Insomma, dovrebbe esistere una Lulu parallela, che però in quanto organizzazione verrebbe, o potrebbe, essere scoperta rapidamente. Basta acquistare un libro e vedere da dove arriva e da chi è stampato. E' eslcuso che Lulu sia parte in causa, cioè Lulu è estranea a tutto ciò e al massimo sarà parte lesa, come noi autori. Ma per sapere la posizione di Lulu bisogna aspettare che si pronunci.
    Io ritengo che invece qualcuno forse voglia creare il panico intorno a Noi e sfruttare poi il momento. Inoltre, Amazon.ca o in generale amazon o ogni altra azienda di certo non sta in una buona posizione rispetto ad una probabile querela internazionale per violazione dei diritti d'autore che deve fare Lulu  per prima e noi Autori stessi.

    Più semplicemente io mi auguro che tutto faccia riferimento a Lulu, nel senso che la copia venduta è stampata sempre e soltanto da Lulu, o per conto di Lulu, e che pertanto ci assegna il nostro guadagno, ma ovviamente non è escluso che qualche stamperia clandestina accetti di stampare per conto di pirati singoli o di una vera e propria organizzazione, che però non la vedo tanto organizzata se spera di ottenere un guadagno creando una Lulu parallela. In quest'ultimo caso è più facile chiedere altro a chi non vuole essere danneggiato.


     

  • Per quanto riguarda l'usato, ammesso che ci sia chi fitta libri a prezzi altissimi, bisogna convenire che il merito è di trovare simili balordi clienti. Dunque dico bravo a chi riesce a piazzare i miei libri, acquistabili in download a 7 euro, per 25 dollari a trimestre. Insomma questa mi sembra una follia, anche perchè chi poi affitta non è tutelato dall'affittuario che potrebbe rifare la stessa cosa, copiare il libro e riaffittarlo ad un prezzo inferiore. In effetti, questo problema me lo son posto quando ho deciso di far scaricare i miei libri: ho risolto pensando che se qualcuno rivende un mio libro in qualche modo mi faccia pubblicità e che  dunque sia giusto che guadagni qualche euro, ma ho cercato di rendere difficile (non impossibile) la cancellazione dell'indirizzo del mio sito dal file; inoltre anche i pirati hanno bisogno della distribuzione e deli clienti: non sta scritto da nessuna parte che il pirata vende e che l'autore invece resti a guardare.
    Io credo che tutto questo si spieghi in due soli modi: o questa organizzazione affitta veramente milioni di libri e allora presto ci sarà qualche altro che entrerà nel mercato (Lulu stessa potrebbe mettere su un simile servizio) oppure è tutto virtualmente vero, ma c'è poco di arrosto con tanto fumo. Il fumo spaventa e dunque potrebbe anche essere che qualcuno si apra per non far spaventare.

  • Non confonderei l'usato con i libri in affitto-rental

    - i libri in rental possono risultare antipatici all'autore, perchè dopo dopo il diritto d'autore sul primo acquisto non ha diritto più a nulla

    - specialmente se le copie in affitto, che necessariamente devono essere già stampate, non provengono da lulu: non sembra che lulu le fornisca, e neanche che gliele venda, in base alle mie pochissime copie vendute, di numero inferiore a quelle disponibili in affitto

    è da tenere inoltre conto che i libri in italiano sono del tutto marginali, e che il tutto potrebbe funzionare meglio con i libri locali in inglese con minori spese per reperirli

    - per i libri in usato, il discorso è più serio: sono offerti ad un prezzo "troppo" concorrenziale al nuovo e l'usato mi sembra non sia affatto usato, altrimenti di nuovo dovrei avere ben più vendite - anche il libro usato deve necessariamente essere già stato stampato e venduto.

    - un prezzo "troppo" concorrenziale al nuovo significa che se fossero venduti nuovi a quel prezzo darebbero fastidio alla concorrenza, sarebbe concorrenza sleale; quindi li si spaccia per usato.

    - non pagando diritto d'autore e non dovendo garantire nessuna qualità, come ho detto nell'altro post https://support.lulu.com/Discussion.jsp?id=4c315c531c4a9711a5db01c5e6d79a2c& su un prezzo di copertina di 10€ ricaverebbero netti 7,5€. Quindi ricavare 5€ spacciandoli per usato è comunque un "pasto gratis" appetibile, no?

    Questi libri "usati" più la pletora di offerte dei Sellers a prezzi inferiori a quelli ottenuti da Lulu sui vari Amazon e Barnes&Noble, sono quello che veramente non ci fa vendere una copia, e danneggia noi e lulu, altro che fumo!.

    Le versioni in download non c'entrano molto, stiamo parlando di libri stampati e di acquirenti che continuano ad acquistare libri stampati, che a parte il picco di e-book a dicembre scorso a seguito delle vendite superpubblicizzate dei lettori, sono ben più del 50%

    Saluti a tutti

    Giuseppe Furnari

  • ho trovato un altro sito di rental Books (con un mio libro), e naturalmente ha un po' di libri in affitto di GiulioDonato

    http://www.chegg.com/search/giulio+donato+broccoli/

    date un'occhiata

    Saluti e Buona Pasqua a tutti

    Giuseppe Furnari

Accedi oppure Registrati per commentare.