I Pad e Lulu

Mi sembra interessante l'articolo riportato qui:
http://lulublog.com/2010/01/27/be-ipad-ready-with-lulu/

Se ho ben capito ci saranno altre possibilità.

Commenti

  • "Giulio Donato Broccoli" wrote:

    Mi sembra interessante l'articolo riportato qui:
    http://lulublog.com/2010/01/27/be-ipad-ready-with-lulu/

    Se ho ben capito ci saranno altre possibilità.

    --


    Ciao, Donato Smiley Molto-felice
    ottimo cercatore di notizie!
    Comunque, l'ipad non aggiunge nulla, solo che il formato epub lo si può leggere anche lì oltre che su diversi altri supporti. E' un modo di sfruttare una semplice notizia e di farla sembrare più di quella che è.

    Inoltre, l'hai visto l'ipad?
    Sarebbe fondamentalmente un telefonino... da mettere in valigia!

    Certamente nessuno lo comprerà come telefonino, e come lettore di ebook gli altri costano la metà... e come strumento musicale, idem... vedremo

    Ciao a tutti
    Giuseppe Furnari
    image
  • Si è probabile che Lulu voglia cavalcare la situazione. Però ho letto che Jobs lancerà anche un portale per la vendita di ebook a basso prezzo (max 10 dollari), in tal caso potrebbe nascere qualcosa tramite Lulu o senza Lulu.
    Saluti.
  • "Giulio Donato Broccoli" wrote:

    Si è probabile che Lulu voglia cavalcare la situazione. Però ho letto che Jobs lancerà anche un portale per la vendita di ebook a basso prezzo (max 10 dollari), in tal caso potrebbe nascere qualcosa tramite Lulu o senza Lulu.
    Saluti.

    --


    Ciao Donato, i portali per la vendita di ebook a basso prezzo da un po' non sono una novità: ma quali ebook?
    Sentiamo Google: "Abbiamo fornito a Sony un milione di libri di pubblico dominio per il loro e-reader – spiega -. Abbiamo fatto lo stesso con Barnes and Nobles e, più recentemente, con Coolerbooks.com. Vogliamo rendere disponibili il maggior numero di libri al maggior numero di persone, nel maggior numero possibile di lingue"
    http://www.pinobruno.it/?p=4492

    In effetti, ad esempio su Barnes and Nobles sono numerosi gli ebook sotto i 10 $, anche non in offerta, e non mancano gli ebook gratis.

    Non mi sembra però che riguardi le nuove edizioni, cioè noi autori.
    Vedi anche http://www.pinobruno.it/?p=5002

    Quel che invece importa di più è che Federica si è fatta viva con buone notizie, almeno credo, qui
    http://www.lulu.com/forums/viewtopic.php?p=534104#534104

    vedi anche http://www.hwupgrade.it/news/portatili/plastic-logic-que-proreader-gli-e-reader-fanno-sul-serio_31275.html

    Ciao a tutti
    Giuseppe Furnari
    image
  • Io sono un po' più positivo. Io credo, come molti, che il formato ebook si svilupperà ancora di più. Quindi più ebook store ci saranno (e sui quali potrò essere presente) più probabilità avrò di vendere i miei libri in formato digitale (pdf, epub, ecc.).
    Questo sarà il mio modo di fare per il 2010, in tal senso sto tentando di vendere i miei ebook da quanti più store possibili o siti web (offrendo una percentuale di guadagno).
    Spero anche che Lulu o qualche altra azienda ci permetterà di creare la nostra personale distribuzione offline. Vedremo come si evolvono le cose.
    Saluti
Accedi oppure Registrati per commentare.