Quale il miglior carattere da utilizzare per la successiva pubblicazione in cartaceo?

Cari amici.

Ho una domnda per chi vorrà rispondermi.

Ho pubblicato 8 ebook su Lulu. Di alcuni, prò, vorrei anche pubblicare un'edizione cartacea.

Il problema che mi si presenta è la formattazione. Se, ad esempio, scelgo il formato A5, quanto invio a Lulu in A4 viene automaticamente inserito, tale qule, nelle pagine in A5. vale a dire che, se pubblico qualcosa in A4, il contenuto della singola pagina di A4 verrà portato in una pagina di A5.

Questo significa che, se utilizzo un corpo carattere torppo piccolo, ne risulterà un libro scritto con caratteri piccolissimi, e quindi, di fatto, quasi illeggibile.

Che corpo carattere suggerite per poter far sì che, passando da A4 ad A5, il libro risulti leggibile?

Potrei utilizzare, ad esempio, un Times New Roman corpo 13 o 14? O è meglio un altri tipo di carattere?

 

Fatemi sapere!

 

In bocca al lupo a tutti per le vostre pubblicazioni!

 

Sergio.

Commenti

  • Intanto meglio sarebbe mandare i file a lulù già nel formato voluto, quindi un A5 e non un A4 che deve essere convertito con risultati disastrosi.... poi il carattere diciamo standard di lettura è quello che ha un altezza di 12, mentre un 14 diventa leggibile anche dagli anziani, facilmente, ma è poco adatto ad un romanzo, e comporta anche un numero di pagine maggiore, tutte cose da valutare. Il tipo di carattere poi, è personale, il classico è il Times, ma anche l' Arial è molto usato, le scelte vanno fatte in base al contenuto, al tipo di libro, al tipo  di pubblico al quale è rivolto, e via dicendo...

Accedi oppure Registrati per commentare.