fantasy

Salve a tutti utenti di Lulu,

sono entusiasta di aver trovato questo sito. Vado ancora a scuola, ma ho iniziato a scrivere una storia fantasy, penso che ci vorrà ancora un pò per finirla. Volevo sapere la vostra opinione su questo genere di libri e magari anche qualche consiglio da scrittori esperti più di me.

Grazie, un saluto da

N011

Commenti

  • Innanzitutto, ciao!

    Allora, se vuoi scrivere una storia fantasy ti consiglio di leggere subito Tolkien e David Eddings... Io mi sono innamorato del primo e stravolto col secondo. Poi recupera "On writing" di Stephen King e "Il codice rivano" di Eddings. Non insegnano a scrivere ma ti danno dei know how da cui non puoi prescindere. Specialmente "il codice rivano" ti svela i 10 passi (una vera e propria quest fantasy) che lo scrittore fantasy deve affrontare e relative "dritte" per evitare errori.

    Il fantasy è un genere che ti occupa la vita e ci vuole passione. Se hai intenzione di scrivere racconti sappi che il genere fantasy è di lungo respiro, quindi romanzi lunghi almeno 300 pagine (ma questa è un'opinione dato che la maggior parte dei mostri sacri dell'Heroic Fantasy ha scritto solo racconti).

    Io sto lavorando a un progetto di 1200 pagine circa (un ciclo di 3 libri) da quasi 10 anni. Provengo dal maistream e ho pubblicato 2 libri di narrativa, ma la cosa non mi prendeva come invece mi prende questo genere. Nel fantasy attingi completamente alla fantasia e come diceva Eddings (pace all'anima sua), "se hai a disposizione una ventina d'anni potresti riuscire a scrivere un bella trilogia".

    Infatti, l'unica fregatura, se proprio vogliamo chiamarla così, è il tempo. Non è un genere che puoi affrontare come la narrativa moderna... Un'altra cosa fondamentale è saper scrivere bene... All'estero il lavoro dell'editing te lo possono anche fare gli editor, qui devi presentare una cosa perfetta fin dal primo momento... Un'ultima cosa! Se lo fai per passione va bene, se lo fai per lavoro lascia perdere. Tutti gli scrittori, anche quelli più affermati, hanno un lavoro più o meno figo che li mantiene (le eccezioni ci sono sempre).

    Cheers

    Sergio P

  • Grazie mille per i tuoi consigli,
    credo che leggerò On writing o il codice rivano (sono quelli che più mi incuriosiscono).
    Buona fortuna per i tuoi progetti!!!
Accedi oppure Registrati per commentare.