Normativa fiscale per vendere il mio libro cartaceo

Salve a tutti. Volevo chiedere un'informazione riguardo alla vendita del mio libro cartaceo. Se ordino varie copie del mio libro e poi le rivendo per conto mio in alcune fiere o mercatini devo fare ricevuta fiscale? Perchè so che fino a una certa soglia di guadagno, per gli hobbisti, non è richiesta la ricevuta fiscale ma non so se questo si estende anche alla vendita di libri autoprodotti!!

Grazie in anticipo...

Sara

Commenti

  • In parte no, ovvero... poichè l'iva è compresa nel prezzo di copertina, il libro è già stato tassato. Il margine di guadagno "non dichiarabile" non deve superare il 30% del prezzo di copertina. Il tetto massimo non deve superare i 500 euro mensili, e in questa cifra è compreso tutto, e non solo il guadagno, quindi se il libro costasse 10 euro, ne puoi vendere 50 copie senza doverle dichiarare, in quanto già tassate alla fonte e in quanto il guadagno non supera il tetto previsto e non deve essere nemmeno un entrata costante e continuativa (quindi non deve essere un operazione commerciale). Spero di essere stato chiaro nella sintesi, disponibile ad entrare nel dettaglio se necessario...
  • Molto interessante! Stavo cercando info in merito. Quindi non c'è bisogno di rilascio di ricevuta in quanto il libro è già tassato nel momento in cui io lo acquisto dallo stampatore, giusto?

  • Ciao Marco,

     l'argomento interessa anche me.

    Io ho pagato le stampe del mio libro 20 euro. Siamo in 2 autori, in questo caso come va calcolato il 30% al quale fai riferimento ? Quale dovrebbe essere il prezzo massimo al quale posso rivenderlo senza avere problemi?

    Grazie mille

    Simon

Accedi oppure Registrati per commentare.