Contratto Lulu.com

Richiedendo un numero ISBN da lulu.com, lulu.com agirà come mio editore, almeno è questo ciò che ho letto. Dove posso scaricare o comunque leggere il contratto a cui sarò sottoposto? In particoalre, ammettiamo che io pubblici il romanzo con lulu.com come editore, e dopo 1 anno trovi un editore italiano, è possibile separarmi da lulu.com e pubblicare solo con questo editore italiano? Per quanto tempo sono vincolato con lulu.com se decido di aver eun numero ISBN con lulu.com?

 

E' possibile pubblicare con lulu.com come editore, e contemporaneamente con un editore italiano usandoi un altro numero ISBN, ma pubblicato esattametne lo stesso romanzo?

 

Altra domanda: il calcolatore del costo del libro al dettaglio non è molto chiaro (http://www.lulu.com/it/includes/calc_retail_inc.php). In merito a tale costo, cosa sarebbe il margine al dettaglio, che in pratica raddoppia il costo del libro? Se il cliente compra da lulu o da amazon, deve pagare anche il margine al dettaglio?

 

Poi, è possibile, ad esempio: ottenre da lulu.com un numero ISBN per una versione del romanzo a copertina rigida, tipo "da collezione" e un altro numero isbn per una versione "risparmio" a coprtina morbida? Oppure si può fare con lo stesso numero isbn?

 

Infine, ammettiamo che a me non importi assolutamente niente se il mio libro sia disponibile o ordinabile presso le librerie italiane, e che voglia solo venderlo tramite internet (ibs.it / amazon.it), lulu.com si presterebbe bene a questo tipo di vendita? E ancora, benché abbia già fatto la domanda, la ripeto, il margine al dettaglio è pagato anche per chi compra da amazon o ibs?

 

Grazie.

Commenti

  • Tante domande, richiedono ordine, quindi:

    Lulu, non chiede esclusive o vincoli, lascia la libertà di pubblicare anche con altri Editori, che ovviamente utilizzeranno un altro codice ISBN. Non sollo, Lulu, offre anche ad altri Editori, di utilizzare il centro stampa Loro, permettendo di inserire il proprio ISBN, e limitarsi solo alla stampa, oppure anche alla pubblicazione, permette di inserire o meno il logo Lulu sulla copertina... quindi libertà assoluta.

    Pubblicare con Lulu, e con altri editori è possibile, ma sarebbe meglio diversificare le due cose, per non generare confusione nel lettore; Certamente è evidente che i libri pubblicati con Lulu, in Italia troveranno poche possibilità di vendita, perchè nessuna libreria e tantomeno i bookstore online, si accollerebbero le spese postali; inoltre Lulu, non permette di ordinare libri se non a chi ha effettuato la registrazione sul proprio sito, e non concede sconti differenziati in base alla tipologia del richiedente. Nella sostanza, almeno questo è quello che faccio io, utilizzo Lulu per la stampa, la vendita e diffusione sul mercato estero,  mentre per l'Italia un ISBN italiano e la conseguente registrazione nel catalogo nazionale, e la pronta e immediata diffusione su tutti i circuiti italiani.

    In effetti il calcolo del costo è un po' elaborato, ma io procedo in questro modo...eseguo tutti i passaggi di pubblicazione, e quando arrivo all'ultimo, quello in cui viene riassunto il progetto, potrò vedere il costo reale, e decidere il prezzo di copertina, che poi metterò sulla copertina, tornando indietro (utilizzando il "cambia" sulla voce copertina). In quella stessa pagina trovi le voci che riassumono i costi e guadagni. E' evidente che questo ha valore per l'autore che vorrà acquistare le proprie opere, perchè chiunque altro, pagherà il prezzo stabilito senza alcuno sconto, quindi nessun margine, se non quello eventualmente offerto da Lulu nelle varie campagne promozionali.

    Ogni numero ISBN identifica in modo UNIVOCO, nell'ordine: l'Editore, l'Autore, Il titolo, il numero di pagine, la rilegatura e la copertina; Per questo motivo, una differenza in una di queste voci, obbliga l'Editore ad utilizzare un numero di  ISBN differente. Quindi due diverse copertine, due diversi ISBN.

    Si ribadisce: chi acquista ad esempio, da Amazon, pagherà il prezzo pieno di copertina, ed eventualmente usufruirà di sconti o agevolazioni che Amazon vorrà praticare, senza che questi vadano ad incidere sui guadagni di Lulu e i diritti d'autore.

    Per stabilire il prezzo di copertina si tenga presente che: lo sconto alle librerie è di norma il 30%.

    Lo sconto dei distributori è del 50%.

    Quindi si usa raddoppiare il costo effettivo di stampa, arrotondandolo, tenendo anche presente che l'Iva è a carico dell'Editore, ed è del 4%.

    Spero di essermi spiegato, e non aggiungo quale editore italiano utilizzo, perchè "qualcuno" ritiene che mi faccia pubblicità....

    Marco.

  • Quello che intendo dire, su amazon il mio libro costerà di più che su lulu.com (escluse le spese di spedizione)?

     

    Grazie ancora della tua attenzione. Sei l'unico che fornisce delle risposte.

     

     

  • No, assolutamente. Il libro avrà lo stesso prezzo stabilito con Lulu (quello di copertina), oppure potrà essere scontato, quindi costare meno, ma mai di più.

    Marco.

  • Ciao, leggendo molti tuoi post ho capito che te ne intendi molto di pubblicazione e distribuzione. Volevo chiederti se una volta pubblicato con lulu e dopo aver ricevuto ISBN di lulu con distribuzione global posso ordinate copie da vendere io direttamente alle librerie italiane visto che difficilmente le librerie italiane ordineranno su lulu. Mi sembra di aver letto su lulu che dopo aver accettato la distribuzione(cosa che ancora non ho fatto) non possa più vendete direttamente ad altri distributori. È così o è solo per il mercato USA? Grazie.
  • Ma per poter comprare i libri da Lulu da rivendere alle librerie bisognerebbe aprire per forza una partita iva o c'è un altro modo?? Grazie

  • Partita IVA? No, non sei tu a rivendere i libri, ma la libreria dove ti appoggi. I libri verranno venduti per conto vendita, cioè al prezzo di copertina, il rivenditore si tiene una percentuale sulla vendita.

  • Il Marco Saporiti alias Cerebro editore ha firmato un contratto di pubblicazione e non solo non ha mantenuto le percentuali e i punti contrattuali ma non mi ha pagato nemmeno i diritti di autore(passati ormai oltre 9 mesi). Altro che Kudos...rivolgiti ad un editore vero e non che viene sul lulu a dare consigli per poi cercare giovani autori come purtroppo è successo con me. Personale esperienza documentabile. Spero posso aprire gli occhi su questo mondo dove spesso è difficile districarsi.
  • dove si trova il contratto di lulu corporate con gli autori di eBook o altro materiale con ISBN?

  • Purtroppo, debbo anche io confermare la valutazione negativa sulla casa editrice Cerebro. Ho inviato il manoscritto nel 2011 ed è stato subito inserito nei cataloghi della casa editrice e distribuito a varie librerie per la vendita in formato elettronico e cartaceo. Non è stato chiesto alcun contributo all’autore, e questa è la nota positiva. Da quel giorno, però, non ho più ricevuto notizie dalla casa editrice, né sul numero delle copie vendute né su altre questioni. Premesso che il fattore economico è l’ultimo dei miei problemi, ho chiesto recentemente spiegazioni inviando varie e-mail alle quali non ho avuto inizialmente riscontro. Dopo qualche giorno ricevo una e-mail da Marco Saporiti, titolare della casa editrice Cerebro, che mi informa di avere problemi di connessione sia dal telefono che dal pc che gli impedisce di rispondermi! A questo punto, anche leggendo le altre lamentele su internet, decido di replicare chiedendo la rimozione del mio libro dal catalogo della casa editrice. Mi risponde, dopo qualche giorno, il solito Saporiti che mi ricorda che lui non passa il tempo a leggere le e-mail e quindi è inutile aspettarsi una risposta tempestiva! Inoltre, afferma che esiste un resoconto delle vendite aggiornato su qualche sito ma io non l’ho trovato da nessuna parte! Dice anche che lui non può controllare 250 autori, ma devono essere loro a chiedere la corresponsione dei diritti maturati! Io, se fossi stato al suo posto, avrei inviato, almeno annualmente, una rendicontazione delle vendite, anche se scarse (come probabilmente avvenuto)… il fatto che un autore debba richiedere il pagamento dei suoi diritti è davvero singolare! Ho quindi, inviato un’ultima e-mail chiedendo nuovamente la rimozione del mio libro dal suo catalogo e il pagamento dei diritti d’autore maturati (chiedendo di indicarmi il link della rendicontazione, anche per una mia personale curiosità sul numero di copie vendute). Ovviamente nessuna risposta! Spero che questa mia esperienza sia utile, così da poter mettere in guardia altri autori esordienti su quello che può succedere nel mondo dell'editoria!

Accedi oppure Registrati per commentare.