Associazione e registrazione alla SIAE

  1. Ciao a tutti,

avrei bisogno di un'informazione: sto pubblicando alcuni miei libri con Lulu (con ISBN) e, contemporaneamente, vorrei associarmi alla SIAE (come autore) in modo da avere garantita la tutela dei diritti. Dal sito della SIAE si evince che per l'associaizione è necessaria la pubblicazione di almeno un'opera, ma non è chiaro se è necessario farlo attraverso un editore, pertanto, se qualcuno ha fatto questa esperienza, vorrei sapere:

 

 Se è sufficiente pubblicare per poter avere i diritti tutelati

 Se, nel relativo modulo per la dichiarazione delle opere, posso indicare che l'editore sono io stesso.

 

Vi ringrazio per la disponibilità,

GB

 

Commenti

  • Meglio puntualizzare alcune cose, che forse ti sfuggono:

    Per avere un numero isbn bisogna essere editori.

    Per avere la tutela siae non è necessario pubblicare con un isbn, ma in questo caso, (generalmente almeno 100 copie), devi fare mettere un bollino SIAE su ogni volume stampato e che vuoi vendere, e questo o lo fa' l'editore, o devi andare direttamente nella sede di stampa, che riceverà dopo averli pagati, i tuoi bollini siae, e un funzionario siae, li metterà PERSONALMENTE uno a uno sui libri.

    Quindi per irpondere alle tue domande, tu non sei un editore, ma (per la SIAE) un autore, che deve depositare l'opera (vedi Deposito opere inedite)presso la siae stessa, poi dichiarare il numero di copie che vuoi stampare, acquistare i bollini, prendere un appuntamento presso la sede di stampa e insieme all'incaricato siae applicarli.

    Per avere i diritti tutelati, invece, è sufficiente pubblicare l'opera con un isbn, dove viene registrato il nome dell'autore, dell'editore, il titolo ecc.. una copia l'editore LA DEVE inviare alla Biblioteca Nazionale di Firenze, e questo è già un modo sicuro di tutelare la propria opera. Se poi vuoi avere maggiori garanzie, PRIMA di pubblicarla, invii la copia cartacea come raccomandata alla SIAE (vedi sul loro sito tutte le modalità e i moduli scaricabili da compilare). La siae deposita la tua opera e la conserva, se non rinnovata per cinque anni. Ti sconsiglio, invece, l'utilizzo dei bollini SIAE, oltre ai costi, ci sono difficoltà pratiche e buroicratiche, oltre ai fastidi che rechi a tutte le persone coinvolte. Conviene farlo solamente quando il numero di copie da distribuire supera le 300, e l'opera potrebbe quasi sicuramente venire plagiata o copiata per l'interesse che riveste. Quindi un passo alla volta...cercati un editore, oppure invia una copia alla siae come appena detto.

Accedi oppure Registrati per commentare.